martedì 28 giugno 2016

Jon Snow è Azor Ahai?

Jon Snow è, assieme a pochi altri personaggi, uno dei principali candidati a rivelarsi quale incarnazione del mitico eroe Azor Ahai.
Altri, altrove, hanno già sviscerato i mille indizi sparsi nei libri di Martin, cercando di avvalorare un personaggio piuttosto che l'altro.... e quindi qui è inutile riprendere questi argomenti, che possono essere facilmente recuperati in pochi minuti con Google.

Però l'ultima puntata della 6a serie televisiva (la famosa "6x10") ci ha regalato un altro importante indizio.

Premesse:

  • lo so, la serie televisiva non sono i libri; e la serie televisiva è andata oltre ai libri pubblicati; e martin ha detto che le due strade si separano.
    Beh, tutto questo non è credibile.
    Nessuno va ad investire centinaia di milioni di dollari in una serie TV se non ha in mano almeno un abbozzo di come andrà a finire.
    Nessuno va a scritturare attori dai budget a 6 zeri senza sapere se gli serviranno per una, tre o otto stagioni.
    Quindi, i produttori sanno già sicuramente come va a finire.
  • i produttori, così come Martin, possono anche divertirsi a seminare deliberatamente in giro indizi fuorvianti. Quindi, tutto quanto scriverò potrebbe anche rivelasi clamorosamente sbagliato.
    Però fa parte del gioco.

Profezie su Azor Ahai

There will come a day after a long summer when the stars bleed and the cold breath of darkness falls heavy on the world. In this dread hour a warrior shall draw from the fire a burning sword. And that sword shall be Lightbringer, the Red Sword of Heroes, and he who clasps it shall be Azor Ahai come again, and the darkness shall flee before him.
("A Clash of Kings")

When the red star bleeds and the darkness gathers, Azor Ahai shall be born again amidst smoke and salt to wake dragons out of stone.
("A Dance with Dragons")

Scene "sospette" nella serie TV

La serie TV è costellata di scene ed inquadrature "strane", che a chi non abbia letto i libri con attenzione non dicono assolutamente nulla e possono sembrare semplici dettagli di sceneggiatura, ma che spesso invece richiamano dettagli disponibili solo nei libri.

Nella 6a stagione, troviamo due scene anomale:

Nella 6x03, alla fine del duello ai piedi della Torre della Gioia, Ned Stark raccoglie da terra una spada, la usa per finire il suo avversario e, sempre impugnandola, sale sulla torre.
Tuttavia la spada che raccoglie non è la sua, ma quella del suo avversario:

Nella 6x10 Ned Stark entra, spada in pugno, nella stanza dove sua sorella, Lyanna Stark, sta morendo di parto. E in questo frangente fa la cosa più ovvia e naturale del mondo: appoggia la spada, in equilibrio precario, al capezzale della sorella...

In entrambi le scene, ci sono strane ed insistenti inquadrature su questa spada.

Ultimi tasselli

Il guerriero affrontato da Ned Stark in duello ai piedi della Tower of Joy non è un guerriero qualsiasi, e la sua spada non è una spada qualsiasi.
  • Il guerriero è Arthur Dayne, la "Spada del Mattino".
  • La spada è Dawn ("Alba"), la spada di casa Dayne; chi la porta acquista il titolo di "Spada del Mattino".
    Le origini di questa spada sono incerte e leggendarie: pare avere migliaia di anni, ed esser stata forgiata usando una stella cometa.
    Nella serie TV, sul pomo è raffigurata una stella.
  • Il castello di Casa Dayne si chiama Starfall ("Caduta della Stella"), e nel loro stemma compare la spada Dawn ed una cometa:

  • Dopo il duello ai piedi della Torre della Gioia (e dopo, adesso lo sappiamo, aver salvato Jon Snow bambino), Ned Stark parte alla volta di Starfall, per consegnare la spada Dawn ad Ashara Dayne, sorella di Arthur Dayne.

Quindi...

...al capezzale di Lyanna Stark, ove è appena nato Jon Snow, abbiamo una spada insanguinata; una spada leggendaria, forgiata da una stella... una "bleeding star"?


Nessun commento:

Posta un commento